Charlie Hebdo. Cherif Kouachi, chi è il terrorista in fuga: rap, jogging (video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Gennaio 2015 13:31 | Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio 2015 15:45
Charlie Hebdo. Cherif Kouachi, chi è il terrorista in fuga: rap, jogging (video)

Charlie Hebdo. Cherif Kouachi, chi è il terrorista in fuga: rap, jogging (video)

PARIGI – Charlie Hebdo. Cherif Kouachi, chi è il terrorista in fuga: rap, jogging (video). Era già stato arrestato nel 2005 Cherif Kouachi, uno dei killer della mattanza fondamentalista alla redazione di Charlie Hebdo. Mentre scriviamo è in fuga, ricercato da tutta la Polizia di Parigi insieme al fratello Said. All’epoca Cherif aveva ventidue anni: orfano di entrambi i genitori, consegnava pizze a domicilio e aveva iniziato a frequentare un gruppetto affascinato dalla jihad.

Un programma televisivo del 2005 di France 3, a proposito del blitz che condusse all’arresto della piccola cellula impegnata a inviare combattenti in Iraq. Cherif è immortalato durante il suo periodo di apprendistato: rap, come già il boia di James Foley, jogging sotto la pioggia, corsi accelerati per l’uso del kalshnikov. E’ il ritratto di un dilettante della jihad, che per quelle imprese si beccò 18 mesi con la condizionale.

In un vecchio articolo di Liberation dell’epoca troviamo altri dettagli sulla sua personalità. Quando fu arrestato aveva ancora il biglietto per la Siria (da dove doveva arrivare in Iraq): non partì mai e l’avvocato difensore, a questo proposito, disse che “non avrebbe mai finito di ringraziare la polizia francese del suo arresto”. Chi partiva non tornava. A 22 anni, almeno secondo l’avvocato, Cherif aveva tutt’altro profilo rispetto a quello disegnato dagli inquirenti.

“Sembra più un tipico ragazzo di periferia che fuma hashish che un combattente fondamentalista del Takfir”, insisteva l’avvocato ricordando che il suo assistito si definiva “musulmano occasionale”. 10 anni dopo Cherif, che mai ha lasciato l’esagono francese, la guerra l’ha portata a casa sua.