Chicago, l’uomo ucciso dalla polizia era armato: la prova in un VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 luglio 2018 17:32 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2018 17:32
Chicago uomo ucciso polizia

Chicago, l’uomo ucciso dalla polizia era armato: la prova in un

CHICAGO – Le immagini registrate dalle videocamere degli agenti mostrano che l’uomo ucciso domenica 15 luglio da un poliziotto, nel quartiere del South Side a Chicago, era armato. La dimostrazione arriverebbe da un video, postato su Facebook e in Rete: l’uomo avrebbe in mano quella che sembra una pistola.

A riferirlo è il dipartimento di polizia cittadino, il cui portavoce ha aggiunto che sul posto è stata anche recuperata un’arma. La vittima, un afroamericano di circa trent’anni [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play], è stato ferito da un’agente donna con cinque colpi di pistola alla schiena mentre cercava di fuggire, dopo aver opposto resistenza ad un controllo ordinario. L’uomo è poi morto in ospedale.

Alla notizia della morte del giovane, una folla inferocita si è riversata in strada. Gli scontri tra manifestanti ed agenti hanno provocato l’arresto di quattro persone ed il ferimento di alcuni poliziotti.

Anche se armato, il trentenne non ha sparato. A sparare è stato invece la poliziotta, che dopo la tragedia è stata prontamente allontanata dalla scena grazie ad una volante della polizia, mentre sul posto si cominciavano a radunare un centinaio di persone che a quel punto hanno cominciato a inveire e lanciare sassi contro gli agenti. La tensione è salita e la polizia ha isolato l’area.