Colf aggrappata alla finestra implora aiuto: la padrona la filma, lei cade dal settimo piano VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 ottobre 2018 11:55 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2018 12:09
Colf aggrappata finestra Kuwait

Colf aggrappata alla finestra implora aiuto

KUWAIT – Una donna del Kuwait non si è fatta impietosire dalle urla della sua domestica etiope rimasta appesa fuori dalla finestra con le dita incastrate. La donna stava mollando la presa e imprecava alla donna di aiutarla. Quest’ultima però, oltre a non essersi fatta impietosire ha ripreso la scena con il telefonino filmando così la disperazione negli occhi di quella donna che, poco dopo, è volata giù dal settimo piano dell’ appartamento.

La scena scioccante sconsigliata ad un pubblico sensibile, è stata registrata nel marzo 2017. Ora la datrice di lavoro è stata condannata ad un anno e otto mesi di prigione per aver lasciato cadere la sua domestica.

“Prendimi, ti prego, prendimi” grida la donna. La sua padrona continua a filmare fino a quando la mano non cede. La donna cade dal settimo piano e riesce miracolosamente a sopravvivere riportando solo un braccio rotto e altre ferite minori.

Al processo, la datrice di lavoro si è difesa dicendo di aver filmato per dimostrare che non aveva mai picchiato la donna e che era stata una sua scelta quella di voler fuggire dalla finestra. Ma per i giudici è colpevole non solo di non averla aiutata, ma di averla filmata e di aver postato il video sui social.

Il Kuwait ospita più di 600mila collaboratori domestici, in maggioranza asiatici, molti dei quali lamentano abusi anche di natura sessuale, il mancato pagamento degli stipendi e maltrattamenti.