Colombia, si avvicinano al tir ribaltato per rubare benzina: il camion esplode, è strage VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Luglio 2020 11:10 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2020 11:10
calombia, camion carico di benzina esplode

Colombia, si avvicinano al tir ribaltato per rubare benzina: il camion esplode, è strage VIDEO

Colombia, camion cisterna che trasporta benzina finisce fuori strada e si ribalta. Decine di persone si riversano sul posto per prelevare con le taniche la benzina e succede una strage dopo che il camion esplode.

Colombia, tragedia della disperazione nel piccolo comune di Pueblo Viejo, lungo la strada che collega la città di Barranquilla con quella di Cienaga.

Dopo l’incidente di un camion cisterna decine abitanti della zona arrivano e si avvicinano al veicolo per rubare combustibile. 

Proprio mentre prelevano il carburante, quest’ultimo prende fuoco provcando un’esplosione che ha fatto una strage.

Il bilancio provvisorio parla di di sette persone decedute e almeno 45 gravemente ferite.

La tragedia arriva in piena emergenza Covid, con i reparti di terapia intensiva della zona già pieni. Per questo alcuni feriti sono stati trasportati in altre zone.

Come mostra il filmato, sono davvero tante le persone che arrivano con taniche ed altro per rubare benzina. Addirittura a fermarsi sono motocolisti di passaggio. 

Quanto accaduto è dovuto alla disperazione: avere accesso anche a poca benzina rappresenta già molto per chi vive in alcune zone del paese sudamericano. 

Nel filamto che segue si può notare anche alcuni agenti di Polizia che assistono alla scena senza intervenire.

Infrangono quarantena per vedere l’immagine di Gesù su un albero

Lo scorso aprile, decine di colombiani hanno infranto la quarantena e si sono radunati sotto a un albero per vedere l’immagine di Gesù “apparso” tra i rami di un albero. 

E accaduto a Magangué, comune del dipartimento di Bolivar non troppo lontano dalla città di Cartagena. I residenti hanno raccontato di come la notizia di quell’immagine si sia sparsa in città: decine di persone hanno deciso di violato la quarantena per radunarsi sotto l’albero per pregare.

Il giornalista Rodolfo Zambrano del quotidiano El Tiempo, ha raccontato che “l’immagine è apparsa nella notte di domenica 29 marzo”. 

La gente è accorsa con le candele e ha trasformato la strada in un punto di pellegrinaggio per pregare contro il male che affligge il mondo. Gi abitanti del quartiere si sono preoccupati per l’arrivo in massa di persone che non indossavano nemmeno le mascherine senza tenere la distanza sociale consigliata (fonte: YouTube, Unione Sarda, Dagospia).