Usa, coppia no vax lascia morire figlia 10 mesi: “E’ Dio a decidere”. Condannati all’ergastolo VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 agosto 2018 13:27 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2018 13:27
Coppia no vax lascia morire figlia

Usa, coppia no vax lascia morire figlia 10 mesi: “E’ Dio a decidere”

ROMA – Seth Welch e sua moglie Tatiana Fusari hanno deciso di non vaccinare la loro figlia di appena 10 mesi per convinzioni religiose. La coppia ora è stato incriminata e condannata all’ergastolo [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] dopo che la piccola Mary è morta per malnutrizione e disidratazione.

Su Facebook, prima della morte della piccola, il padre di 27 anni scriveva: “Non è intelligente voler salvare le persone meno forti. Se l’evoluzione si basa sulla sopravvivenza del più forte, perché ci vacciniamo? Non dovremmo semplicemente lasciare morire il più debole e far sopravvivere il più forte?”.

I fatti si sono svolti nella contea di Kent in Michigan, Stati Uniti. I due genitori sono stati ora condannati all’ergastolo. Durante la lettura della sentenza, come mostra il video che segue, il padre si è mostrato sbigottito ed ha fissato il giudice a bocca aperta, incredulo per la pena che gli veniva comminata.

Lui e sua moglie Tatiana, anch’essa di 27 anni, erano stati avvisati da tempo dai medici che la loro figlia era malnutrita e disidratata. I due genitori erano stati allertati anche sull’urgenza di vaccinare la piccola. Nonostante tutto, i due si erano rifiutati ostinandosi a non voler curare la piccola forti della convinzione che “Dio è sovrano e decide lui chi vive e chi muore”.

Come da loro stessi confessato, i due genitori si erano accorti delle condizioni della loro figlia. Da qui la decisione del giudice di inasprire la condanna. L’autopsia ha svelato che ad uccidereMary erano state disidratazione e malnutrizione: la bambina, il giorno della sua morte, è stata trovata con le guance incavate, segnale inequivocabile della presenza di qualche malattia o di disidratazione. Dopo la morte, gli atri due figli della coppia di due e quattro anni, entrambi non vaccinati, sono stati affidati ai nonni.

Lo  stesso giorno in cui Mary si è spenta, il padre ha scritto un inquietante post su Facebook: “Il cuore è a pezzi in questo momento. Stamattina mi sono svegliato e Mary era morta, i nostri figli sono stati allontanati e non possiamo avere contatti con loro perché io e Tati siamo i peggiori genitori che esistano. Per fortuna sono con la nonna e il nonno. Mi sto davvero godendo l’amorevole abbraccio di una cella di isolamento con poliziotti e impiegati del governo che continuano a rassicurarmi che sono qui solo per aiutare”.