Coronavirus, l’infermiera del reparto covid abbraccia il figlio dopo 25 giorni VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Maggio 2020 16:22 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2020 16:22
Infermiera covid abbraccia il figlio dopo 25 giorni lontani per il coronavirus

Infermiera covid abbraccia il figlio dopo 25 giorni lontani per il coronavirus (Frame da YouTube)

ROMA – Un’infermiera del reparto covid che abbraccia il figlio di 8 anni dopo 25 giorni: questa l’immagine che arriva dal Brasile durante l’emergenza coronavirus.

La storia di Valquiria Neves, infermiera brasiliana, non è tanto diversa da quella degli operatori sanitari che con coraggio combattono contro il covid-19.

La donna infatti lavora nell’unità di terapia intensiva dell’ospedale Correia Picanço, a Tamarineira, a Santo Amaro.

La situazione in Brasile sempre più drammatica aveva spinto la donna a mettersi in autoisolamento, lontana dal marito e dal figlio Hector di 8 anni.

Un sacrificio fatto per evitare di esporli al rischio di contagio, che dopo 25 giorni di soli contatti telefonici, si è concluso.

Valquiria però sentiva la mancanza del piccolo Hector e così il marito ha coperto il bimbo con un lenzuolo, si è messo alla distanza di sicurezza e ha lasciato entrare la moglie in casa.

Tutti indossavano la mascherina, ma finalmente l’infermiera ha potuto stringere il figlio tra le sue braccia.

Un abbraccio che è stato fotografato e ha fatto il giro del mondo, richiamando l’attenzione sull’isolamento sociale che il coronavirus provoca.

Mamma e figlio si sono accontentati di una stretta, separata dal lenzuolo, in attesa che l’emergenza finisca e che Valquiria possa tornare a vivere con la sua famiglia. (Fonte: Leggo, YouTube)