Coronavirus, fuga da Parigi prima del lockdown: assembramenti in stazione VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Marzo 2020 14:37 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2020 14:37
montparnasse parigi

Coronavirus, fuga da Parigi prima del lockdown: assembramenti in stazione

ROMA –  La notte tra il 7 e 8 marzo, Giuseppe Conte ha decreato la chiusura di tutta la Lombardia e di altre 14 province italiane, prima di estendere la misura a tutta Italia  soltanto 48 ore dopo. La chiusura scatenò un’onda di pendolari, fuori sede e lavoratori che assalirono i treni per tornare al sud Italia.

Nella giornata di ieri, il presidente della Francia Emmanuel Macron ha annunciato le stesse misure di lockdown con tanto di sospensione di Schengen. Le norme sono cominciate dalle 12 di oggi ed hanno provocato un’inevitabile fuga da Parigi.

La stazione di Montparnasse è stata assalita e si è riempita fino all’inverosimile, con persone assembrate in poco spazio senza rispettare le norme di sicurezza della distanza minima di un metro. 

Coronavirus in Francia, al via confinamento di 15 giorni.

In Francia, chiunque contravverrà alle nuove disposizioni decretate dal governo si espone a multe fino ai 135 euro.

Il ministro dell’Interno francese, Christophe Castaner, ha lanciato un appello ai francesi ad essere “alleati nella guerra” al coronavirus nel momento in cui, a mezzogiorno, è scattato l’inizio delle misure di confinamento di 15 giorni. Uscendo dal Consiglio dei ministri, Castaner ha sottolineato che la Francia ha adottato “le misure di confinamento più rigide in Europa” e che da questo momento sono “vietate le attività collettive”. Castaner ha poi confermato il dispiegamento di 100.000 poliziotti per controllare gli spostamenti, annunciato ieri.

Fonte: Ansa, YouTube