Coronavirus, cosa succede ai polmoni di un paziente grave VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Marzo 2020 10:31 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2020 10:32

Coronavirus, cosa succede ai polmoni di un paziente grave VIDEO

ROMA – Cosa accade al polmone colpito dal coronavirus. A mostrare come agisce il virus è Keith Mortman, un medico dell’ospedale universitario George Washington. Il dottore ha creato un modello di realtà virtuale a 360 gradi dei polmoni di uno dei suoi pazienti affetto da Covid-19.

Ai media statunitensi Mortman ha spiegato che “il paziente trattato era sulla cinquantina e inizialmente aveva febbre e tosse. Tuttavia, è rapidamente peggiorato, tanto da essere ricoverato in terapia intensiva e ventilato dopo poco tempo”.

Il medico ha pubblicato un video YouTube in cui mostra cosa accade al polmone. Nel filmato si possono vedere le parti sane dei polmoni (le aree blu) e quelle attaccate dal virus (le aree gialle). Le immagini mostrano come il virus attacchi l’intero polmone e non solo singole aree.

Coronavirus, il modo in cui causa l’infezione. 

Il virus si diffonde attraverso le goccioline diffuse nell’aria da tosse o starnuti di persone infette. A spiegare il meccanismo che porta alla polmonite da Covid-19 è Cristina Marrone sul Corriere della Sera: “Chi è vicino a queste può assorbire il virus attraverso naso, bocca o occhi. Le particelle virali in queste goccioline viaggiano rapidamente verso la parte posteriore del naso e verso le mucose all’interno della gola, attaccandosi a un particolare recettore nelle cellule”.

“Il nuovo coronavirus ha tante punte che ricordano quelle delle corone. Le punte sono formate da ‘peplomeri’ strutture proteiche che insieme ad altri meccanismi servono al virus per attaccarsi alle cellule dell’organismo da infettare. Una volta che si sono legati alle cellule ospiti, i virus rilasciano il loro codice genetico modificando il comportamento della cellula”.

“Le copie del virus si moltiplicano, esplodono e infettano le cellule vicine. I primi sintomi spesso partono dalla gola con mal di gola e tosse secca. Poi il virus striscia progressivamente lungo i bronchi. Quando il virus raggiunge i polmoni, le loro mucose si infiammano. Ciò può danneggiare gli alveoli o le sacche polmonari che devono lavorare di più per svolgere la loro funzione di fornire ossigeno al sangue che circola in tutto il nostro corpo e rimuovere l’anidride carbonica dal sangue”.

Il gonfiore e il flusso alterato di ossigeno possono far riempire quelle aree dei polmoni con liquido, pus e cellule morte causando polmonite (…)”.

Fonte: Corriere della Sera, YouTube