Coronavirus, controllo della temperatura fuori dai supermercati lombardi VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Marzo 2020 16:01 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2020 16:03
coronavirus controllo temperatura

Coronavirus, controllo della temperatura fuori dai supermercati lombardi

ROMA – Nei supermercati lombardi si misura la temperatura corporea all’ingresso. A farlo è un dipendente della struttura che, con un termometro in mano e mascherina sul volto, effettua la misurazione della temperaturaal termine dell’attesa in fila fuori dalla struttura. Nel video in fondo all’articolo pubblicato in origine dal Corriere della  Sera, la misurazione della temperatura in un supermercato di Sesto San Giovanni, comune della cintura milanese.

L’operazione dura pochi secondi; il termometro viene accostato alla fronte e in pochi istanti rileva la temperatura corporea: se inferiore a 37,5 gradi le persone posso entrare, altrimenti, in base all’ordinanza regionale dello scorso 21 marzo, è obbligatorio vietare l’ingresso. 

 Il presidente della Regione Attilio Fontana ha firmato un’ordinanza che prevede delle misure più restrittive rispetto al decreto del Governo. Le misure prevedono tra l’altro, la sospensione dell’attività degli uffici pubblici, delle attività degli studi professionali, il fermo delle attività nei cantieri e divieto di praticare sport e attività motorie svolte all’aperto, anche singolarmente. La nuova ordinanza è entrata in vigore domenica 22 marzo fino al 15 aprile”.

L’annuncio è arrivato sabato sera al termine di un incontro con i sindaci del territorio, con le associazioni di categoria e con le parti sociali. Il governatore Fontana aveva spiegato di aver “deciso di emanare un’ordinanza con la quale vengono disposte nuove stringenti limitazioni per contrastare la diffusione del Coronavirus”.

Fonte: Il Fatto Quotidiano, Corriere della Sera, YouTube