Coronavirus, il video del Papa con una preghiera speciale per la fine della pandemia

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2020 17:51 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2020 17:54
Coronavirus, il video del Papa con una preghiera speciale per la fine della pandemia

Coronavirus, il video del Papa con una preghiera speciale per la fine della pandemia

ROMA – Una preghiera speciale per la pandemia che sta mettendo in ginocchio il mondo. E’ la preghiera che il Papa recita in un video diffuso oggi per la sua Rete Mondiale di Preghiera.

“Tutti insieme preghiamo per gli ammalati, per le persone che soffrono – dice Francesco – Sotto la Tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio. Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta”.

“Ringrazio tutti i cristiani – conclude – tutti gli uomini e le donne di buona volontà che pregano per questo momento, tutti uniti, qualsiasi sia la tradizione religiosa alla quale appartengono”.

Il Video del Papa, in edizione speciale per l’emergenza coronavirus, è stato diffuso via Twitter sull’account @Pontifex, in nove diverse lingue. Con l’hashtag #PrayForTheWorld e il sottotitolo “Preghiamo affinché la pandemia finisca”, il Papa invita il mondo intero a pregare.

“Rimaniamo uniti, #preghiamoinsieme – dice il Pontefice nel tweet – Propongo a tutti i cristiani di unire le loro voci verso il Cielo, recitando il Padre Nostro domani 25 marzo a mezzogiorno”.

​Da quando l’epidemia, iniziata in Cina a fine 2019, si è trasformata, l’11 marzo scorso, in pandemia, interessando ormai in 189 Paesi e causando un numero di vittime che oggi si attesta a più di 14 mila, il Papa non ha mai smesso di pregare.

Ogni giorno a Casa Santa Marta la Messa si apre con una intenzione specifica legata al contesto di sofferenza del mondo: famiglie, personale sanitario, lavoratori, anziani, sacerdoti, carcerati, autorità.

La terza domenica di Quaresima poi, Francesco si è recato personalmente davanti all’icona della Salus Populi Romani per sottolineare la sua vicinanza a coloro che soffrono e per implorare la speciale protezione della Beata Vergine Maria e in pellegrinaggio ha successivamente raggiunto il cuore di Roma per invocare la fine della pandemia ai piedi del crocifisso portato in processione per la fine della peste del 1522.

Padre Frederic Fornos, direttore Internazionale della Rete Mondiale di Preghiera del Papa, ricorda a Vatican News che, in questa speciale circostanza di preghiera di marzo, Papa Francesco invita le persone a mobilitarsi.

Infine, ha annunciato un momento di preghiera e di adorazione del Santissimo Sacramento per venerdì 27, al termine del quale darà “la benedizione Urbi et Orbi” con la “possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria”.