Video

Corrado Guzzanti massone lancia il suo appello contro la legge sulle intercettazioni

Contro la legge bavaglio sulle intercettazioni si allunga la lista degli artisti che si mobilitano. Nelle ultime ore è apparso sul web un video con un monologo di Corrado Guzzanti, che incappucciato come un massone, tra una metafora e una battuta, parla a modo suo del ddl Alfano, svariando dal Tg1 di Minzolini all’Aquila fino al caso della P3.

“Basta col passato, la P non ci rappresenta più. Da oggi siamo la Q1 – dice il comico durante il suo pezzo – ricordate il nostro motto: meglio la morte che finire sul digitale terrestre”:

To Top