Costa Concordia, la telefonata choc tra Schettino e la Capitaneria di Porto

Pubblicato il 17 Gennaio 2012 13:17 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2012 15:35

ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO) – “Parli a voce alta e mi risponda. Lei ritorna a bordo, ha comunicato l’abbandono della nave, adesso comando io. Ci sono già dei cadaveri, Cristo. Io le faccio passare l’anima dei guai”.

E’ questa parte della telefonata choc registrata nella notte verso l’una e 46 di sabato tra il comandante della Concordia Francesco Schettino e la Capitaneria di Porto.

Si tratterebbe della prova che l’ufficiale della Costa Concordia aveva abbandonato la nave. Francesco Schettino ora rischia 15 anni di prigione: