Maurizio Crozza a Napolitano: “Non è l’Europa che le chiede di restare, ma Inps”

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 novembre 2014 23:47 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2014 12:37
Maurizio Crozza a Napolitano: "Non è l'Europa che le chiede di restare, ma Inps"

Maurizio Crozza a Napolitano: “Non è l’Europa che le chiede di restare, ma Inps”

ROMA – Maurizio Crozza nella copertina dell’11 novembre a Di Martedì esordisce con un appello al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano:

“La prego, la sua liquidazione è mezzo Pil del 2014… Non è l’Europa che Le chiede di restare, è l’Inps”

Poi, ipotizza un espediente: l’ibernazione con la moglie Clio. Ma forse, a risvegliarlo dal trattamento di ‘‘Clio-genetica” nel 4000 e passa, potrebbe trovare ancora Renzi, in versione ”robottino” con il tempo del “fare e del robottare”.

Poi ne ha per D’Alema e i tombini di ghisa di Matteo Salvini. Infine una freddura sul Muro di Berlino:

“Se fosse stato costruito come gli argini dei torrenti a Carrara…”