Daniela Martani contro il cacciatore a La Zanzara: “Assassino. Chissà, prima o poi una pallottola vagante….” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2019 13:47 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2019 13:47
daniele-martani-la-zanzara

Daniela Martani contro il cacciatore a La Zanzara: “Assassino. Chissà, prima o poi una pallottola vagante….”

ROMA – L’animalista passionaria Daniela Martani, ex del Grande Fratello ed ex hostess Alitalia, è stata intervistata da La Zanzara su Radio 24, il programma condotto da Giuseppe Cruciani e Davide Parenzo. La puntata è dello scorso 22 novembre ma è stata rilanciata in quete ore da Dagospia.

La Martani risponde ai cosiddetti carnisti, ossia coloro che ritengono il vegetarianismo un’assurda idea indegna di attenzione: “Chi mangia la carne è il mandante di un assassinio. Perché secondo voi per chi uccidono gli animali, per chi la mangia o per chi non la mangia? Come considero i cacciatori che odio? Prima di tutto sono degli assassini, ma assassini legalizzati dallo Stato. Tra l’altro anche impotenti. Perché evidentemente non hanno una vita soddisfacente. Sono anche grassi e brutti”.

Poi entra in scena un cacciatore, Marco Navarro. “Ecco qui il tuo nemico, prova a dargli la mano”, dice Cruciani. “ Devo dare la mano al cacciatore? No, mi rifiuto, mi rifiuto”, dice la Martani. “Non è che mi vergogno è che mi rifiuto di dare la mano ad un assassino. Questo caccia tutto ciò che mangia? Chissà, magari una pallottola vagante, prima o poi…”. “Ma come, ti stai augurando la morte per un cacciatore”, dice Cruciani. La Martani prosegue: “Molti cacciatori muoiono a causa delle pallottole vaganti dei loro amici. Bisogna stare attenti”. “Io ho cacciato di tutto nella mia vita”, dice il cacciatore. Risponde la Martani: “Che schifo. Ma non poteva fare tiro al piattello piuttosto che ammazzare gli animali? Quelli che però qui applaudono alle parole del cacciatore, sono gli stessi che piangono quando gli muore il cane o il gatto. Ipocriti, siete ipocriti, fate schifo. Siete finti, siete dissociati. Avete problemi mentali, si chiama dissociazione mentale”.

La Martani è stata denunciata dagli  animalisti. Cruciani glielo ricorda: “Vediamo in Tribunale che succede. Ho detto che non è sbagliato bucare le gomme delle macchine dei cacciatori. Andare contro la legge è un diritto per chi è sovversivo e per fermare le stragi, le vostre. Fate schifo”.

Ancora Cruciani: “Come consideri questo cacciatore?” La Martani replica: “Un assassino. Uno che si diverte ad uccidere un animale innocente che sta per i ca**i suoi…E’ come se adesso voi passeggiate qua e ad un certo punto vi arriva un colpo in testa. Ma stiamo scherzando? Siete degli sfigati”.

 Cruciani durante l’intervista indossa una pelliccia. Martani: “Levati sta pelliccia, Cruciani. Ma vattene a vivere nelle caverne. Se incontro una donna con la pelliccia, cosa le faccio? Le dico che è una schifosa…meglio che sto zitta. Vorrei metterle fuorilegge, lo stanno già facendo molti paesi”. “

Questa pelliccia è fatta di visone e di agnello, bellissima”, dice Cruciani. Martani: “Fai schifo”. Torniamo ai cacciatori, se ne incroci uno per strada e sei in macchina che fai? Lo metti sotto?: “Fosse per me…occhio per occhio, dente per dente. E’ una lotta impari quella che fate. Vergognatevi, vergognatevi”. “Sei ottusa”, dice il cacciatore. “Ma statti zitto. Se ti trovi da solo davanti al cinghiale senza fucile, vedi che fine che fai. Hai paura ad andare in giro senza fucile, vergognati”.

Fonte: La Zanzara, YouTube