Decreto “svuotacarceri”: Monti pone la fiducia, Lega urla “vergogna!”

Pubblicato il 8 Febbraio 2012 11:50 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2012 12:39

ROMA – Il governo pone la questione di fiducia nell’Aula della Camera sul decreto legge ‘svuotacarceri‘: lo ha annunciato all’Assemblea di Montecitorio il ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda. L’Aula della Camera aveva approvato la chiusura anticipata della discussione del complesso degli emendamenti al decreto ‘svuotacarceri’. Contro lo ‘stop’ hanno votato solo Lega e Idv. Il ministro Giarda e’ riuscito a fatica a parlare: dai banchi della Lega si sono levati gli urli ”Vergogna! Vergogna!”.

L’Idv votera’ contro la fiducia posta dal governo sul decreto ‘svuotacarceri’. ”Ci costringete a farlo ancora una volta. Sono state chieste troppe fiducie, siete sulla stessa media del governo Berlusconi con la differenza che questo governo non e’ politico e quindi deve essere quanto mai attento alle esigenze del Parlamento e dei deputati”, ha detto Fabio Evangelisti.

”Vi erano circa 600 emendamenti della Lega che aveva pienamente annunciato la sua attivita’ ostruzionistica e, dunque, il voto di fiducia sul decreto era una necessita”’. Lo ha detto il Guardasigilli Paola Severino uscendo dalla Camera. ”Il problema e’ esclusivamente quello del tempo: credo che vi fossero tutti i requisiti perche’ questo decreto legge per alleggerire la tensione nelle carceri arrivasse a maturazione. Lo strumento era corretto e i tempi per il suo utilizzo li detta la legge”.