Digione, guerriglia urbana tra ceceni e marocchini VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2020 13:32 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2020 13:33
Digione, Ansa

Digione, guerriglia urbana tra ceceni e marocchini VIDEO (foto Ansa)

ROMA – Continuano gli scontri per le strade di Digione, in Francia. Scontri che vanno avanti da venerdì.

Protagonista di quella che possiamo definire una vera e propria guerriglia urbana un gruppo di giovani ceceni, provenienti anche da altre città, che, almeno questa è una prima ricostruzione, avrebbero voluto vendicare l’aggressione subita da un 16enne loro connazionale.

L’aggressione è avvenuta lo scorso 10 giugno.

Digione, lo scontro tra ceceni e marocchini

Secondo Le Figaro, il ragazzo avrebbe voluto aiutare degli amici di origini balcaniche a difendersi contro spacciatori che sarebbero di origini maghrebine.

Ora nella città un centinaio di nordafricani, per lo più marocchini e molti dei quali pesantemente armati, hanno allestito veri e propri posti di blocco per tenere lontano le bande di ceceni.

Una situazione del tutto fuori controllo tanto che nelle ultime ore a Digione sono arrivati anche i reparti speciali per placare la guerriglia urbana.

Il ministero dell’Interno, citato da Le Monde, ha definito “inammissibili” i disordini promettendo una “risposta ferma”.

Ma non è finita qui. 

La guerriglia tra ceceni e marocchini, infatti, nelle ultime ore sarebbe dilagata anche in altre città.

A Nizza, per esempio, domenica sera si è registrata una sparatoria.

Sparatoria avvenuta nel quartiere Liserons, situato nella zona est della città; il bilancio è di tre feriti, di cui uno gravissimo. (Fonti: Askanews, Le Monde, YouTube).