“Mi dimetto o scherzetto?”: il Berlusconi di Crozza a Ballarò

Pubblicato il 2 Novembre 2011 1:03 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2011 1:36

ROMA – “Mi dimetto o scherzetto?”. Maurizio Crozza fa il verso del premier Silvio Berlusconi alla Camera. Il comico a Ballarò ha parlato della situazione economica e politica italiana, non risparmiando nessuno degli esponenti politici. Del premier dice: “Oggi Berlusconi ha festeggiato tutti i santi, l’Italia sta tirando giù tutte le Madonne, ma lui continua a festeggiare… – ed ha aggiunto – …Invece del G20 diamogli venti punti G e lui è contento uguale”.

Dalla pungente satira di Crozza non sono risparmiati Umberto Bossi, che ha “rassicurato” i mercati dicendo: “vi rassicuro io. L’Italia non dura”. Per lui meglio lo “zen padano, un particolare tipo di zen in cui si tenta di raggiungere la secessione tra anima e corpo”. Poi Mario Draghi alla Bce, Rutelli “da rottamare o usato sicuro” e Bersani. Il finale è dedicato poi al “giovane” Matteo Renzi, il sindaco di Firenze “così giovane che sull’auto blu han scritto ‘Bimbo a bordo'”.