Distruggono i negozi e mettono i video in Rete: la polizia li identifica

Pubblicato il 22 Dicembre 2011 22:07 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2011 18:21

MIAMI – Negli Stati Uniti, alcuni ragazzi si divertono a mettere a soqquadro, sporcare store e negozi distruggendo all’occorrenza, anche le vetrine. poi, dopo aver compiuto queste azioni, si divertono a mettere il video su YouTube rischiando di essere denunciati ed accusati di reati molto gravi.

Recentemente, la polizia in Florida ha avviato le indagini sui filmati di alcuni giovani che si buttano letteralmente su pile di alimenti o prodotti, che spaccano gli scaffali e distruggono gli espositori in una dozzina di video. Le clip sono state montate e caricate su YouTube dall’utente ReuploadDude lo scorso 18 dicembre, mostrando un gruppo in azione, mentre gli impiegati dei supermercati o dei negozi chiedono loro di smetterla.

Nel video qui di seguito, i ragazzi si “divertono” in uno store Walmart. Il protagonista del video si aggira tra i corridoi in skateboard, ignorando le richieste degli impiegati e dei clienti di smetterla.

Questi vandali non hanno però considerato che, esponendosi così sul web alla ricerca di notorietà, hanno anche facilitato il lavoro alle forze dell’ordine, che li hanno identificati quasi tutti malgrado non sempre i proprietari dei negozi abbiano sporto denuncia. Le forze di polizia temono ora che il fenomeno diventi “virale” non solo sul web, ma anche nella realtà. Racconta infatti il daily Mail che anche in Gran Bretagna si sono infatti verificati i primi casi.