Donald Trump e la campagna nel parcheggio di un negozio per adulti e di pompe funebri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Novembre 2020 14:24 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2020 14:24
Donald Trump e la campagna nel parcheggio di un negozio per adulti e di pompe funebri

Donald Trump e la campagna nel parcheggio di un negozio per adulti e di pompe funebri

In un parcheggio, accanto a un negozio per adulti, uno di giardinaggio e uno di pompe funebri: la campagna finale di Donald Trump sfiora il grottesco. 

Donald Trump e il negozio per adulti. “Ci vediamo al Four Seasons”, aveva scritto Donald Trump su Twitter annunciando l’ultima conferenza stampa per chiudere la campagna elettorale. Ma il “Four Seasons” non era la famosa catena di alberghi, bensì il Four Seasons Total Landscaping di Philadelphia, un negozio di giardinaggio.

La conferenza stampa di Trump, dal clima già surreale per la sconfitta che stava arrivando, è diventata quasi grottesca quando in molti si sono accorti che nel parcheggio del negozio di giardinaggio c’erano da una parte un negozio per adulti, il Fantasy Island, e dall’altro un negozio di pompe funebri.

Ovviamente le prese in giro sui social. Lo slogan di Trump, Law and Order (legge ed ordine) si trasforma in “Lawn and order”, ordine e giardino. C’è chi si è chiede se non si tratti del set per Borat 3, aspettandosi di veder apparire Sacha Baron Cohen da un momento all’altro.

“Melania vuole divorziare da Donald Trump”.

Per l’ex presidente Usa è veramente un periodaccio. “Melania Trump sta contando ogni minuto in cui il marito resta in carica per poi poter divorziare. Se avesse cercato di mettere fine alla sua umiliazione e lasciarlo mentre era in carica, lui avrebbe trovato il modo di fargliela pagare”. Questo è quanto sostiene l’ex consigliera dell’ex presidente UsaOmarosa Manigault Newman.

Anche Stephanie Wolkoff, ex collaboratrice, sostiene che Melania Trump starebbe negoziando un accordo post-nuziale per dare al figlio della coppia Barron una fortuna degna dei Trump. (Fonti Quotidiano e Twitter).