Donald Trump, la preghiera della consigliera spirituale: “Colpisci, colpisci…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Novembre 2020 13:31 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2020 13:31
Donald Trump, la preghiera della consigliera spirituale: "Colpisci, colpisci..."

Donald Trump, la preghiera della consigliera spirituale: “Colpisci, colpisci…”

Donald Trump e la preghiera della consigliera spirituale durante la notte elettorale: “Colpisci, colpisci…”

Nella lunga maratona elettorale la consigliera spirituale presidenziale (sì, esiste una consigliera spirituale presidenziale a quanto sembra), tal Paula White, ha recitato un appassionato sermone nel tentativo di garantire la rielezione di Donald Trump.

Almeno così dice lei.

Il video, come ovvio, è subito diventato virale, raccogliendo in un solo giorno otre 13 milioni di visualizzazioni.

Ma cosa ha detto la consigliera spirituale di Trump? Beh, più o meno questo:

“Colpisci, colpisci, colpisci… fino alla vittoria per ogni nemico schierato contro di Te fai in modo che noi percuotiamo la terra perché Tu ci darai la vittoria, Dio.

Sento il suono della pioggia abbondante, sento il suono della vittoria. Sento il suono di grida e canti, sento il suono della vittoria. Sento il suono della pioggia abbondante, sento il suono della vittoria”. (Fonti: La Repubblica, YouTube).

Elezioni Usa 2020, Biden verso la Casa Bianca

Nella seconda lunga notte elettorale americana è sfida all’ultimo voto nei quattro stati chiave dove ancora si contano i voti e che di fatto con un bottino in palio di 57 grandi elettori decideranno la partita tra Donald Trump e Joe Biden.

Ovunque è un sostanziale testa a testa che finora ha impedito di chiamare il vincitore. In Georgia e North Carolina Trump e’ in vantaggio di un soffio, mentre in Pennsylvania guida di circa 3 punti.

In Nevada invece avanti Biden, ma con uno scarto di appena 0,6 punti. Occhi anche sull’Arizona (11 grandi elettori), che Fox News e Ap hanno già assegnato a Biden nella notte dell’Election Day, ma non altri media come Cnn, Nbc e New York Times.

Qui il vantaggio del candidato democratico, man mano che procede lo spoglio delle ultime schede, si va assottigliando ma resta di circa 2 punti.

Dopo aver vinto Michigan e Wisconsin Biden è a un passo dal raggiungere la soglia dei 270 grandi elettori necessari per conquistare la Casa Bianca.

A seconda che si conti o meno l’Arizona ne ha ottenuti 264 o 253, contro i 213 di Trump. (Fonti: YouTube, Ansa).