Donne incinte si ubriacano per danneggiare il feto e prendere i sussidi

Pubblicato il 8 Gennaio 2013 17:47 | Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio 2013 17:48
Donne incinte che si ubriacano per danneggiare il feto e prendere i sussidi

La donna ripresa dal video di Sky

CITTA’ DEL CAPO (SUDAFRICA) – Donne incinte che si ubriacano quotidianamente per causare danni ai loro bambini e prendere i sussidi governativi: succede in Sud Africa. Lo ha raccontato un video di Sky News.

Soprattutto nella poverissima provincia del Capo Orientale, nella punta sud-orientale del Paese, sono molte le donne che bevono anche cinque o sei bottiglie di un misto di acqua, lievito e acido delle batterie chiamato ‘kah-kah’. 

Queste bevande vengono vendute in dei piccoli locali nascosti chiamato ‘shebeens’.

A testimonianza di questo servizio di Sky ci sono i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo cui il numero di neonati affetti da disturbi provocati dall’alcol sono in costante aumento dal 2002.

Tra i sintomi ci sono disturbi del linguaggio, deformità fisiche, difficoltà nell’apprendimento e disturbi comportamentali.

Le famiglie in cui un bambino soffre di questi disturbi ricevono 250 rand sudafricani, equivalenti a circa 22 euro al mese per bambino, ma sei il figlio è disabile il sussidio arriva a 1.200 rand (circa 106 dollari al mese).