“Dudù in fuga”, il promo di Servizio Pubblico con il cane della Pascale fa arrabbiare il Pdl

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 settembre 2013 9:00 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2013 13:51
"Si salvi Dudù": cane di Berlusconi in fuga ma è il promo di Servizio Pubblico

“Si salvi Dudù”: cane di Berlusconi in fuga ma è il promo di Servizio Pubblico

ROMA – Un cagnolino bianco scalcia per scappare dalla presa della propria padrona e quando si libera corre lontano per le strade di Roma, alla ricerca della libertà. Quel barboncino somiglia incredibilmente a Dudù, il cucciolo di Francesca Pascale e Silvio Berlusconi. In sottofondo una folla che grida “In galera!”. E’ il promo di Servizio Pubblico, apparso sul sito della trasmissione e che la sera dell’11 settembre è andato in onda su La7. Lo spot ha fatto arrabbiare il Pdl che ha chiesto il suo ritiro.

La clip scherzosa si intitola “Si salvi Dudù!” e annuncia una nuova edizione del programma di Michele Santoro, che torna in prima serata su La7 da giovedì 26 settembre.

Nel testo si legge: “Mentre infuria la polemica tra chi vuole Berlusconi in galera e chi vorrebbe cancellarne le responsabilità penali, un barboncino bianco si aggira per le strade di Roma… Chi sarà mai?”.

Il Pdl ha chiesto a gran voce il ritiro dello spot. La senatrice del Pdl, Manuela Repetti ha infatti spiegato che “l’anteprima della trasmissione di Santoro che andrà in onda su La7 che mette in scena un cagnolino, chiaramente riconducibile al piccolo Dudù, il cagnolino di Francesca Pascale e del Presidente Berlusconi, che fugge dalla sua padrona circondato da un coro di odio, quasi un linciaggio, è una tristissima, vergognosa e brutale, sotto tutti gli aspetti, presentazione del programma di Santoro”.