Arriva lo “Scherzi a parte” all’egiziana: vip sequestrati da terroristi finti

Pubblicato il 31 luglio 2012 14:53 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2012 14:57

 

ROMA – Avete presente Scherzi a parte? Ecco, in Egitto si sono inventati un programma simile dove però lo scherzo al vip di turno è un rapimento nel deserto come quelli che, purtroppo, capitano non di rado soprattutto nella valle del Sinai. Il vip va in gita, poi arrivano i beduini armati fino ai denti, lo rapiscono, lo trascinano nel deserto e quando questo è quasi morto dalla paura escono le telecamere e qualcuno urla “è tutto uno scherzo”. Poi tengono il vip inchiodato su una poltrona mezzora, ovviamente con giusto rifornimento d’acqua per riprendersi, a parlare delle sue espressioni…

Il grottesco programma si chiama “Ramz, la volpe del deserto” e viene trasmesso dall’emittente al-Hayat, molto seguita in tutto il Medio Oriente. Tutte le “gag” seguono una stessa scaletta: la vittima, il vip di turno, viene invitata con una scusa a Hurgada, sul Mar Rosso con un autobus. Lungo il tragitto in mezzo al deserto una jeep accosta l’autobus: una banda di uomini mascherati che spara colpi d’arma da fuoco sale a bordo disseminando il panico tra i passeggeri e catturano il vip ignaro di tutto, gli bendano gli occhi e lo trascinano in mezzo al deserto. Arrivato a destinazione gli tolgono la benda e urlano: “E’ tutto uno scherzo”. Ecco che escono le telecamere, tutti applaudono e la vittima si sfoga bestemmiando…