Elin Ersson, diretta video su Facebook blocca deportazione in Afghanistan di un richiedente asilo

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 luglio 2018 14:22 | Ultimo aggiornamento: 25 luglio 2018 14:22
Elin Ersson, diretta video su Facebook per impedire la deportazione in Afghanistan di un richiedente asilo

Elin Ersson, diretta video su Facebook per impedire la deportazione in Afghanistan di un richiedente asilo

GOTEBORG – Sul suo aereo c’era un richiedente asilo afgano che doveva essere rimpatriato, e lei ha preso il telefono e ha iniziato una diretta Facebook per impedire all’aereo di decollare prima che l’uomo non fosse stato fatto scendere.  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] A prendere l’iniziativa Elin Ersson, studentessa svedese e attivista per i diritti umani.

Nel video postato su Facebook la giovane ha di fatto impedito che il richiedente asilo afgano di 52 anni che era a bordo dell’aereo venisse riportato in Afghanistan, quanto meno su quel volo.

Nella sua diretta video Elin ha chiesto l’intervento del comandante, ma ha dovuto fronteggiare la dura opposizione di alcuni membri dell’equipaggio e anche di un passeggero inglese, che l’ha accusata di spaventare i bambini a bordo del volo.

Ci sono stati momenti concitati, in cui lo steward prima e il passeggero dopo hanno tentato di portarle via il cellulare. Ma alla fine la richiesta di Elin è stata accolta e l’uomo è stato fatto scendere, tra gli applausi delle altre persone a bordo. Sul suo profilo Facebook, dove ha ricevuto centinaia di messaggi di solidarietà e attestati di stima, Elin ha scritto: ”So solo che il rimpatrio è stato bloccato. Non ho altre informazioni”.