Emanuela Munerato, leghista vestita da operaio a Montecitorio. Il video

Pubblicato il 16 dicembre 2011 11:52 | Ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2011 11:52

ROMA – Vestita da operaia a Montecitorio per protestare contro la manovra Monti: il deputato della Lega Emanuela Munerato ha tenuto il suo intervento nell’Aula della Camera indossando una divisa arancione da operaia, e con in testa una cuffia per raccogliere i capelli.

La deputata del Carroccio era gia’ apparsa con questa mise in un’aula parlamentare durante la seduta fiume sulla manovra. Dai banchi della sinistra, in molti le hanno urlato: ”Fino a ieri hai votato tutto”. E diversi deputati hanno ripreso l’inconsueta scena con i telefonini.

‘Mi spoglio dei panni di deputato e indosso la divisa di lavoro che indossavo con dignita’ prima di entrare alla Camera. Signor presidente Monti, alla Bocconi non avra’ visto tanti operai. Ma la mia mia divisa oggi rappresenta milioni di lavoratori disgustati da questa manovra”.

Cosi’ la deputata della Lega Emanuela Munerato, nelle dichiarazioni di voto sulla fiducia. Munerato, con indosso tuta da operaia e copricapelli bianco, annuncia il no della Lega alla fiducia al governo dei ”rappresentanti di banche e poteri forti”.

Al termine del suo intervento, che ha letto da fogli manoscritti, Munerato e’ stata lungamente applaudita dai deputati della Lega che le si sono tutti fatti intorno per congratularsi, fino a quando si e’ tolta la cuffia dai capelli.