Esplosione a Disneyland, evacuato parco giochi in California: un arresto (video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2013 15:15 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2013 15:23

disneyLOS ANGELES (STATI UNITI) – Un ragazzo di 22 anni è stato arrestato nell’ambito delle indagini avviate dalla polizia su una piccola esplosione avvenuta martedì 28 maggio a Disneyland, in un cestino di rifiuti e, sorpresa: si tratta di un impiegato dello stesso parco divertimenti. ”Prendiamo molto seriamente questioni come questa e lavoriamo a stretto contatto con le autorità locali”, ha detto una portavoce di Disneyland.

La polizia ha dal canto suo fatto sapere che il ragazzo, Christian Barnes, di Long Island, sta cooperando con gli investigatori. L’esplosione, apparentemente causata da ghiaccio secco in una bottiglia, è avvenuta verso le cinque e mezza di pomeriggio (locale) nella zona di Mickey’s Toontown e non ha causato né vittime né danni.

La zona è stata però comunque subito evacuata e chiusa al pubblico e la polizia ha avviato indagini. Secondo fonti di stampa la cauzione di Barnes è  stata fissata ad un milione di dollari. E c’è già chi ha commentato affermando: ”non si scherza con Topolino”.