Esplosione in un impianto chimico e nube tossica a Leverkusen: un morto e diversi feriti VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Luglio 2021 13:56 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2021 14:12
Esplosione in un impianto chimico a Leverkusen e nube tossica, "restate chiusi in casa" VIDEO

Esplosione in un impianto chimico a Leverkusen e nube tossica, “restate chiusi in casa” VIDEO

Esplosione di un impianto chimico a Leverkusen, nel distretto di Burrig, in Germania, con la conseguente nube tossica che si è alzata in cielo. Un impianto chimico ha preso fuoco e un’enorme nuvola di fumo ha avvolto il cielo. Il bilancio al momento è di un morto, 5 dispersi e 16 feriti di cui 4 in gravi condizioni.

Aggiornamento ore 13:56.

L’Ufficio federale per la protezione civile e l’assistenza in caso di catastrofe (BBK) ha avvertito il pubblico di chiudere le finestre e di rimanere all’interno, poiché aumentano i timori di fuoriuscita di gas pericolosi. “Chiudete porte e finestre, entrate negli edifici, chiamate il 112 solo se avete informazioni sugli eventi”, è il messaggio arrivato ai cittadini.

Esplosione Leverkusen, ci sono anche dei feriti

Ci sono un morto e diversi feriti nell’esplosione avvenuta nell’ impianto chimico a Leverkusen. Lo ha scritto la polizia di Colonia in un messaggio su Twitter, invitando a lasciare libere le vie d’accesso all’impianto. Anche una parte dell’autostrada A1 è stata chiusa al traffico. L’esplosione è avvenuta poco prima delle 10 di stamattina, ha reso noto l’azienda responsabile del sito, Currenta.

Le cause dell’esplosione

Le cause per il momento sono ignote ma agli abitanti è stato chiesto di tenere chiuse porte e finestre. La protezione civile ha classificato l’evento come “altamente pericoloso”.  L’esplosione ha risuonato in tutto la città fino alla vicina Bergisch Gladbach. Un’enorme colonna di fumo nero e fiamme si è alzata dall’impianto. Diverse “sostanze tossiche” sono smaltite nell’impianto, riferisce l’emittente Rtl, e questo rende pericoloso per la popolazione trovarsi all’aperto. Numerose unità dei vigili del fuoco stanno lavorando per riportare la situazione sotto controllo.

Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev