Estinto in Vietnam il raro rinoceronte di Giava

Pubblicato il 26 ottobre 2011 14:46 | Ultimo aggiornamento: 26 ottobre 2011 14:46
Il rinoceronte di Giava

Il raro rinoceronte di Giava

HANOI (VIETNAM) – Il Wwf e la International Rhino Fundation (Irf) hanno confermato che l’ultima e unica popolazione di rinoceronte di Giava (Rhinoceros sondaicus annamiticus) presente in Vietnam si è estinta.

L’analisi genetica dei 22 campioni di sterco raccolti dagli operatori del Parco Nazionale Cat Tien e dal team del WWF nel 2009-2010 confermano che i campioni appartenevano tutti ad un solo rinoceronte. Quell’esemplare è stato trovato morto nel parco nell’aprile 2010 ed è da ascriversi al bracconaggio la causa probabile della morte dell’ultimo esemplare conosciuto, visto che il rinoceronte era stato trovato con una pallottola nella zampa e gli era stato rimosso il corno.

“Il rinoceronte di Giava in Vietnam è definitivamente scomparso – ha detto Tran Thi Minh Hien, direttore del WWF Vietnam -. E’ doloroso dovere constatare che, nonostante tutti i significativi investimenti per la conservazione del rinoceronte non si è riusciti a salvare questo animale unico. Per il Vietnam questa è  un’ulteriore perdita gravissima, il paese negli ultimi decenni ha perso buona parte del suo patrimonio naturale”.

L’inefficienza delle aree protette e la loro cattiva gestione sono un problema comune in Vietnam e ciò minaccia la sopravvivenza di molte altre specie. La caccia illegale per rifornire il commercio di fauna selvatica ha ridotto il numero di molte specie in Vietnam: l’elefante e la tigre asiatica sono ridotti a poche decine e molte specie e sottospecie endemiche come il saola, il rinopiteco del Tonchino e il coccodrillo siamese sono sull’orlo dell’estinzione nel paese.

Il rinoceronte di Giava è ora sul limite dell’estinzione, con una popolazione ridotta a meno di 50 individui e presente solo in un piccolo parco nazionale in Indonesia. La specie e’ in pericolo critico, soprattutto a causa della domanda in aumento di corno di rinoceronte nel continente asiatico per la medicina tradizionale: “Dobbiamo far sì che ciò che è accaduto al rinoceronte di Giava in Vietnam non si ripeta in Indonesia tra pochi anni”, ha detto Susie Ellis della International Rhino Foundation.