YOUTUBE Filippine, il rito della setta: colpisce uomo col machete per renderlo vulnerabile ai proiettili

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 marzo 2018 6:02 | Ultimo aggiornamento: 19 marzo 2018 17:30
Filippine rito setta col machete

Filippine, il rito della setta: colpisce uomo col machete per renderlo vulnerabile ai proiettili

MANILA – Un’organizzazione filippina mette in scena un rito per i suoi adepti che fa discutere. Gli uomini vengono colpiti con un machete senza che il colpo provochi loro sanguinamento, in modo da ottenere una protezione a “prova di proiettile”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Ad organizzare il rito è la setta religiosa “Iron King”. Il loro rituale serve ad allontanare gli spiriti maligni e a garantire, ai devoti, dei poteri “a prova di proiettile”. In Rete circola un filmato rilanciato dall’agenzia Caters, che mostra un uomo che vien colpito in varie parti del corpo. Il “maestro” che compie questo rito di iniziazione, dopo ogni colpo tocca la parte interessata allontanando in questo modo dal corpo gli spiriti maligni, curando allo stesso tempo le malattie e dando ai propri membri una protezione sovrumana.

L’organizzazione è cattolica ed è conosciuta localmente come Haring Bakal. Negli anni Settanta si unì per bloccare un’insurrezione musulmana con combattimenti corpo a corpo con le truppe armate. Attualmente, quella che viene etichettata esternamente come una setta conta 100 membri in totale tra cui poliziotti e soldati che raccontano di essersi uniti per la loro sicurezza.