Fiorentina, Delio Rossi: il video della conferenza stampa di addio

Pubblicato il 4 Maggio 2012 13:50 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 13:50

Delio Rossi (LaPresse)

FIRENZE –   ”Ringrazio la famiglia Della Valle che mi ha dato la possibilita’ di vivere questa avventura. Chiedo scusa alla citta’, ai giocatori, alla societa’ e all’Aic. Ma quanti perbenisti e falsi moralisti ho visto in questa vicenda”. Cosi’ Delio Rossi ha aperto la conferenza stampa dopo la rissa con Adem Liajic, che ha portato al suo esonero.

”Chiedo rispetto per la mia persona, il mio lavoro, la squadra che alleno e la mia famiglia. Io ho sbagliato e mi scuso con la citta’ di Firenze. Ho pagato e paghero’. Ma su queste cose non transigo”. Cosi’ Delio Rossi nella conferenza stampa al ‘Franchi’. L’ormai ex allenatore della Fiorentina veste ancora la divisa sociale.

”Il mio e’ stato un gesto deprecabile ma umanamente comprensibile”. Delio Rossi ha terminato cosi’ la conferenza stampa convocata allo stadio ‘Franchi’ di Firenze. L’allenatore non ha voluto rispondere a domande: ”Ci sara’ modo in futuro di tornare sull’episodio”. Ma ha chiesto ai tifosi ”di stare vicino alla squadra ed ai Della Valle per gli ultimi 180 minuti di campionato, perche’ la nave e’ quasi in porto”, ha concluso, riferendosi alla salvezza che la Fiorentina deve ancora conquistare.

Abbracci, lacrime e commozione e un appello: ”Non ti togliere quella divisa” riferendosi al completo indossato da Delio Rossi, con il giglio di Firenze e della Fiorentina sul petto, durante la conferenza stampa d’addio appena conclusa. Questa la manifestazione d’affetto riservata al tecnico romagnolo da parte di una cinquantina di tifosi, per lo piu’ capi della tifoseria fiorentina, che si sono riuniti davanti allo stadio per salutare appunto Delio Rossi, dedicandogli anche uno striscione e contro i giocatori definiti ”mercenari”. L’ormai ex allenatore viola, terminato l’incontro con la stampa, durato circa 15-20 minuti, e’ sceso ed ha lasciato lo stadio per salutare di persona il gruppo di tifosi. Rossi non ha aperto bocca, non ha detto nulla, visibilmente commosso ed emozionato, ha stretto mani, si e’ fatto abbracciare. Uno dei piu’ anziani capi della tifoseria aveva le lacrime agli occhi. Il tutto tra le spire di un fumogeno viola con il quale Firenze ha valuto salutare il tecnico.