Fire Challenge, nuova folle sfida social: darsi fuoco e registrare il VIDEO

di Fabiana De Giorgio
Pubblicato il 20 novembre 2018 13:19 | Ultimo aggiornamento: 20 novembre 2018 13:19
Fire Challenge: la nuova rischiosa sfida sui social, teenagers ustionati a vita e ricoverati in ospedale IL VIDEO

Fire Challenge: la nuova rischiosa sfida sui social, teenagers ustionati a vita IL VIDEO (foto da video Twitter)

ROMA – Su internet arriva una nuova pericolosa moda: Il Fire Challange. I teenager si danno fuoco e postano video e foto sui social media per avere likes. Come mostra il filmato, questa pratica consiste nel cospargersi il corpo con sostanze infiammabili e poi darsi fuoco.

Nelle immagini il teenager cerca di placare il fuoco che divampa sul suo corpo, bruciandogli anche i peli del pube. Nel tentativo di spegnere le fiamme, il ragazzo chiaramente spaventato, si spoglia e cade per terra. Per sua fortuna, il giovane non ha subito grossi danni.

Ma non è stato così per molti altri adolescenti che invece sono rimasti feriti gravemente. In alcuni casi il challenge non è andato come previsto e molti hanno rischiato di bruciare vivi. Alcuni si porteranno il ricordo di questa incoscienza per tutta la vita, con cicatrici permanenti.

Il personale dell’ospedale Morriston nello Swansea (Galles meridionale) ha segnalato un recente aumento del numero di adolescenti che vengono ricoverati in ospedale con gravi ustioni.

Jeremy Yarrow, un chirurgo plastico del Morriston Hospital dice: “Capisco che i giovani sentano la pressione di essere accettati o di incrementare i loro profili online facendo cose rischiose come questa sfida”.

Poi aggiunge: “Tra i pazienti che ho visto le situazioni variano da caso a caso, alcuni richiedono un trattamento di supporto vitale e molti sono rimasti con delle cicatrici che si terranno per tutta la vita”.

Il signor Yarrow ha aggiunto che “la maggior parte degli adolescenti che presentano ustioni sono trattati come pazienti esterni, altri però sono stati ricoverati in ospedale per un considerevole lasso di tempo. In alcuni casi gravi e a volte rischiosi per la vita, i ragazzi si sono dovuti sottoporre a complicati interventi chirurgici che possono causare problemi fisici e mentali a lungo termine”.

Ad agosto, una ragazza di 12 anni di Detroit si è bruciata il 49% del corpo mente partecipava alla sfida dei social. Timiyah Landers si è data fuoco di fronte a due amici a casa sua nella città del Michigan.