Forza Italia, lite tra donne. De Martini: “Ronzulli candidata per l’immunità”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2014 16:36 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2014 11:15

ROMA – “E’ candidata a Strasburgo per avere l’immunità parlamentare”, “Non ne ho bisogno”. E’ lite aperta tra due donne di Forza Italia, entrambe candidate per un seggio a Strasburgo per il partito di Berlusconi. A dare l’avvio alla polemica è stata Susy De Martini. La trasmissione radiofonica La Zanzara ha proposto alcune considerazioni della candidata a proposito di Licia Ronzulli, 38enne che corre per il secondo mandato al parlamento europeo.

«Io dico quello che penso – ha detto De Martini -. Una non si candida da sola. Viene candidata dal partito. Ripeto: persone del genere non andrebbero candidate per rappresentare il nostro paese all’estero. Questo in nessun partito! Vorrei sapere che ha fatto in questi cinque anni. Non pervenuta! Come un ufo!». E aggiunge: «È stata messa in lista e candidata al Parlamento europeo presumo per avere un’immunità parlamentare perché coinvolta nel processo Ruby».

Licia Ronzulli risponde sempre a La Zanzara:

«Non mi candido per l’immunità parlamentare perché non ne ho bisogno. E non voglio entrare nella polemica con la mia collega di partito. Poi dico agli italiani che stanno ascoltando: mi scuso per questo spettacolo indecente che stiamo offrendo».