Grecia, in teatro “Gesù gay”. Nazisti fanno blocco, tensioni ad Atene

Pubblicato il 13 Ottobre 2012 12:53 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2012 20:25
Militanti di Alba Dorata

ATENE – Non bastavano le tensioni e gli scontri per le manifestazioni anti-austerithy. Ora a creare tensioni ad Atene ci si mette anche un Gesù omosessuale circondato da apostoli omosessuali. Quello di una rappresentazione teatrale americana che proprio in questi giorni viene messa in scena in città e che ha  ha provocato tensioni in Grecia tra un gruppo di neo-nazi e attivisti per la libertà d’espressione.

La polizia ha fermato venerdì  sera una trentina di persone che cercavano di impedire l’ingresso agli spettatori di un teatro di Atene che in questi giorni ospita la piece Corpus Christi, scritta da Terrence McNally e presentata a New York nel 1998. Un gruppo di ultra-ortodossi ha manifestato davanti al teatro per diversi giorni e ieri il Partito neo-nazi Alba Dorata, rappresentato in Parlamento, ha mandato ‘rinforzi’ inviando alcuni suoi membri – tra i quali anche alcuni deputati – per bloccare le porte del teatro.

Membri sella sinistra radicale Syriza, guidata da Alexis Tsipras, hanno accusato Alba d’Oro di intimidazione. ”E’ stata una notte di terrore”, ha commentato lo scrittore Petros Tatsopoulos, deputato del Partito Syriza.