Gianluca Pini (Lega): “Laura Boldrini non sa un c… capra”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Ottobre 2015 12:15 | Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre 2015 12:15
Gianluca Pini (Lega): "Laura Boldrini non sa un c... capra"

Gianluca Pini (Lega): “Laura Boldrini non sa un c… capra”

ROMA – “Non capisci un cazzo, incapace, vattene, capra”. Un furioso Gianluca Pini, deputato leghista, si è rivolto così a Laura Boldrini, presidente della Camera. Mentre il capogruppo della Lega Massimiliano Fedriga stava finendo il suo intervento, l’intervento della Boldrini ha scatenato la reazione di Pini. Purtroppo per lui, il microfono del suo scranno era acceso per la diretta web della seduta parlamentare.

Alla Camera è muro contro muro tra la Lega e la presidente Laura Boldrini sulla legge sulla cittadinanza. La Lega, che con Fdi è radicalmente contraria al provvedimento già approvato dal Senato, chiede di poter esaminare un numero emendamenti al testo maggiore rispetto a quello che è stato concesso dalla presidente della Camera sulla base del contingentamento dei tempi. Ma Boldrini, confortata dai funzionari, nicchia e si barrica dietro la prassi ed il regolamento, scatenando l’ira del Carroccio, cui non concede la convocazione della conferenza dei capigruppo. Ed è bagarre: con la Lega che annuncia per domani un sit dei propri parlamentari a piazza Montecitorio “contro la legge sullo ius soli e per protestare sulla conduzione dei lavori parlamentari dei presidenti di Camera e Senato”.

Ma la presidente di Montecitorio tiene duro: “Non soccombo”, dice ai capigruppo: e farà riprendere le votazioni in Aula sui 38 emendamenti al testo già domani. E’ già sera quando, bocciate le pregiudiziali sul provvedimento e la richiesta avanzata da Ignazio La Russa di Fdi di far slittare alla prossima settimana l’inizio dell’esame del provvedimento sullo Ius soli, la Lega chiede, a colpi di richiami al regolamento, di poter segnalare più emendamenti di quelli concessi dalla presidenza.