YOUTUBE Gran Bretagna, dipendente supermercato spinge ragazzino contro gli scaffali

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 14 marzo 2019 6:26 | Ultimo aggiornamento: 14 marzo 2019 8:23
ragazzino spinto supermercato

Gran Bretagna, dipendente supermercato spinge ragazzino contro gli scaffali

ROMA – Il commesso di un supermercato, mentre sta riponendo nell’apposito scaffale del pane, spinge a terra con una mano un bambino che si è avvicinato con fare minaccioso. Prima di finire a terra, il ragazzino sembra dare una testata al commesso: poi, una volta a terra, si rialza  poco dopo. Il fatto è accaduto lo scorso agosto a Ilkeston nel Derbyshire inglese ed è stato diffuso solo ora, sui social, attraverso un video.  

Un impiegato dello stesso supermercato che non ha voluto dire il suo nome ha raccontato che il bambino “aveva infastidito [il collega] per diverso tempo”. In un’altra versione del video, scrive il Daily Mail, si sentirebbe anche qualcuno esclamare “little bastard” (“piccolo bastardo” ndr), insulto probabilmente diretto verso il bambino. La frase, in un certo senso, sembrerebbe così confermare il fatto che il bambino abbia pensantemente infastidito il lavoratore.

Su Twitter, il video è apparso con questa didascalia: “Potrebbe essere questo il motivo per cui Miles è stato licenziato”. Con molta probabilità, Miles è il cognome dell’uomo che ha dato la spinta e che, a causa del gesto, ha perso il lavoro. Un portavoce del supercato ha detto: “Non abbiamo voluto condonare questo comportamento ed abbiamo immediatamente esaminato la questione. Il lavoratore se n’è andato di sua spontanea volontà“. 

Tra le tante persone che hanno commentato il video, in molti hanno messo in dubbio il fatto che il lavoratore abbia lasciato di sua spontanea volontà il posto di lavoro. In tanti poi, invece di condannare il gesto, hanno solidarizzato con il comportamento dell’ ex dipendente che non ce l’ha fattta più a subire le angherie di questo bambino pestifero.