Gran Bretagna, i “ladri gatto” che rubano la marmitta catalica dell’auto in sosta VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 2 Dicembre 2019 15:35 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2019 15:35
ladro marmitta catalitica

Il ladro gatto in azione

ROMA – Un video mostra un uomo che come fosse un gatto in grado di passare nei posti più impensabili si sdraia sotto un’auto e ruba la marmitta catalitica del mezzo in sosta, impiegando in tutto pochissimi minuti. Il furto del catalizzatore è un reato pericolosamente in aumento anche in Gran Bretagna: questo video è stato girato da un passante proprio là, esattamente a Caterham nel Surrey. 

L’auto appartiene ad un imprenditore che ha raccontato di essere tornato dopo la pausa pranzo e di aver avviato il motore dell’auto. Solo in quel momento si è accorto della mancanza del catalizzatore. Sul cruscotto dell’auto si è infatti accesa una spia che impediva alla macchina di partire. 

Le marmitte cataliche, come ormai risaputo, bruciano i gas nocivi prima che questi escano dal tubo di scappamento inquinando così meno. Al mercato nero dei metalli vengono rivendute con molta facilità: al loro interno contengono infatti platino, il palladio e il rodio. Questi metalli pesanti, pur essendo presenti in piccole quantità, dopo essere rivenduti hanno un valore superiore all’oro e all’argento. 

Come scrive il Daily Mail, sul mercato nero il valore commerciale di questi catalizzatori è di circa 200 sterline, un buon prezzo per i ladri che possono arrivare a rubarne anche sei al giorno. Una volta rubati vengono aperti e le polveri preziose rivendute ad aziende senza scrupoli.  Nel caso non vengano smontate, le marmitte catalitiche arrivano ad avere un valore di circa mille sterline sul mercato online dei pezzi di ricambio. 

Per via della loro capacità a sdraiarsi sotto le auto, questi rapinatori vengono soprannominati “ladri gatti”, scrive il Daily Mail. Per staccare la marmitta smontano bulloni; quando serve agiscono segando con una smerigliatrice la marmitta dal resto dell’auto.  

In questo caso, l’uomo derubato ha raccontato di essere rimasto bloccato per ore prima di capire cosa fare: “La polizia ha detto che non possono fare nulla per trovarli. Sono stato costretto a ricomprare il pezzo. Manca poco a Natale e quanto accaduto mi ha creato moltissimi problemi”.

Fonte: Daily Mail