Il capo della Volkswagen sbotta: “Questa Hyundai è troppo bella”

Pubblicato il 29 Settembre 2011 18:28 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2011 18:28

FRANCOFORTE (GERMANIA) – Il capo della gruppo Volkswagen  Martin Winterkorn, si trasforma in un testimonial involontario della Hyundai e il video finisce su YouTube.

Succede durante la 64° IAA di Francoforte, il Salone internazionale dell’auto: qui, il 64enne ceo della Volkswagen visita lo stand del gruppo coreano e tocca con mano la nuova i30, l'”anti-Golf” made in Korea.

Winterkorn, il manager più pagato della Germania sale nell’abitacolo, ispeziona scrupolosamente la vettura, mette mano alla levetta per la regolazione del volante e sbotta. Hyundai e Kia fanno infatti concorrenza a Volkswagen proprio sulla qualità, da sempre un cavallo di battaglia della casa tedesca.

Martin Winterkorn è Ceo del gruppo da 2007 ed è un grande appassionato di auto ed è un perfezionista che non tollera difetti. Per lui, le vetture della concorrenza meritano un esame attento e approfondito. Alla sola vista della Hyundai i30 diventa scuro in volto. Già, perché appare letteralmente rapito dal prodotto che sta vedendo.

Winterkorn gira attorno all’auto e la tocca, osserva con attenzione le guarnizioni, la verniciatura, l’accoppiamento lamiere, gli interni. Poi, in qualità di capo Vw sale in macchina e si mette al posto di guida. Il suo umore peggiora ulteriormente. Del resto lo aveva detto chiaro e tondo in diverse occasioni: ” Oltre alla Toyota temo i progressi delle case coreane”.

Winterkorn analizza con cura il sistema di regolazione del piantone dello sterzo. E perde la pazienza: “Perchè lui ci riesce?” esclama il manager chiamando a raccolta i suoi fra cui l’italiano Luca De Meo, ex Fiat e Alfa Romeo, ora responsabile del marketing del gruppo Volkswagen. Con i suoi collaboratori inizia una lunga discussione in merito ai dettagli tecnici.

Il fatto è che nella nuova Hyundai il comando della regolazione in altezza del volante si maneggia fin troppo facilmente. E il meccanismo non fa rumori strani o fastidiosi. “Qui non tintinna nulla. Non ci riesce BMW, non ci riusciamo noi”, prosegue Winterkorn visibilmente infastidito. Il collaboratore cerca di difendersi: “C’era una soluzione, ma era troppo costosa…”. Il boss insiste e con tono seccato chiede nuovamente: “Perchè lui ci riesce?”

Il curioso video, ripreso con la videocamera da un visitatore del Salone di Francoforte, su YouTube va fortissimo e segna già più di un milione di clic.

Entro il 2018, il marchio tedesco vuole conquistare la prima posizione e diventare il leader mondiale del settore. Oggi, dopo Toyota e General Motors, Volkswagen è la terza casa automobilistica più grande del mondo.