India, donna ricorda al collega di indossare la mascherina: massacrata di botte VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 6 Luglio 2020 12:37 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2020 13:12
picchiata dal collega in India per la mascherina

India, donna ricorda al collega di indossare la mascherina: massacrata di botte

India, donna massacrata da un collega solo per avergli ricordato di indossare la mascherina.

India, Checuri Usharani aveva visto Bhaskar Rao che non rispettava l’obbligo di mascherina e lo ha invitato a indossarla.

Un invito che non è stato preso bene dall’uomo che si è scagliato sulla collega.

L’uomo è come impazzito: prima l’ha afferrata per i capelli e poi l’ha picchiata con una spranga.

E’ accaduto a Dagarmitta nello Stato indiano di Andhra Pradesh. 

L’uomo l’avrebbe uccisa se alcuni colleghi non fossero intervenuti a bloccarlo.

Checuri ora è ricoverata in gravi condizioni in ospedale. Rao è stato arrestato.

Le preoccupazioni della donna sono reali.

Il paese asiatico registra infatti a oggi 697.413 casi accertati di coronavirus, superando la Russia (680.283) e diventando il terzo Paese al mondo per numero di contagi dietro a Stati Uniti (2.888.635) e Brasile (1.603.055).

Lo rende noto il sito dell’università americana Johns Hopkins. Il numero dei decessi totali nel Paese asiatico è 19.268.

1111 contagiati al matrimonio. Muore lo sposo

A giugno, un matrimonio celebrato in India con 350 persone, ha fatto contagiare 111 inviati tra ui lo sposo che è morto il giorno dopo le nozze. E’ successo in India, nello stato del Bihar.

A dispetto delle norme che, in tutto il Paese vietano per le riunioni di più di 50 persone, le nozze si erano tenute comunque e questo è stato il risultato (fonte: Dagospia, Daily Mail, Youtube).