Ukhov vince l’oro alle Olimpiadi: 4 anni fa si presentò ubriaco in pedana

Pubblicato il 8 agosto 2012 12:38 | Ultimo aggiornamento: 8 agosto 2012 12:38

LONDRA – L’atleta russo di 26 anni Ivan Ukhov, a Londra ha vinto l’oro olimpico dopo aver scavalcato l’asticella posta a 2.38.

Il fresco Campione Olimpico del salto in alto, il 4 settembre 2008 durante il meeting di Losanna, si presentò allo stadio completamente ubriaco. Il ragazzo aveva passato la notte a bere a causa del fatto che la fidanzata lo aveva lasciato. Il video con le impietose risate del pubblico che assiste alla performance, è ovviamente finito su YouTube. Ukhov fa difficoltà a reggersi in piedi: dopo un tentativo di rincorsa, il goffo balzo si conclude dritto sul materasso. Da quel giorno il suo nome arrivò sulla bocca di tutti: ne parlarono i giornali, mentre il video fu fra quelli più cliccati.

Dal punto di vista sportivo, la sua poco edificante esibizione non ebbe alcuna ripercussione di rilievo: la federazione russa si limitò a non invitarlo alle altre prove del Grand Prix per quella stagione, ma di fatto non venne squalificato o sospeso.La sera del 7 agosto invece, sul proscenio ben più importante dello Stadio Olimpico di Londra questo ragazzo ha fatto di nuovo parlare di sé: niente alcool o sbronze da delusione amorosa (anche perché nel frattempo si è sposato e ha avuto una bambina), ma per la vittoria più importante di un atleta, l’oro olimpico.