Kim Pham aggredita alla fermata del bus: è in coma irreversibile

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 gennaio 2014 13:21 | Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2014 13:21
Kim Pham aggredita alla fermata del bus: è in coma irreversibile

Un frame dell’aggressione

SANTA ANA (CALIFORNIA) – La polizia della California ha arrestato una ventenne con l’accusa di aver aggredito Kim Pham, una ragazza di 23 anni che stava aspettando l’autobus fuori da una discoteca di Santa Ana.

Kim ora è in coma irreversibile. L’aggressione è avvenuta la notte di sabato 18 gennaio: l’arrestata non è stata resa nota. La polizia è riuscita ad identificarla grazie al video girato da una persona che ha assistito all’aggressione: “Molte persone si sono fatte avanti e ci hanno fornito video e dichiarazioni” ha spiegato Anthony Bertagna della polizia di Santa Ana. Gli agenti stanno cercando altre quattro persone – due donne e due uomini – che hanno partecipato alla gravissima aggressione nata a quanto pare per una discussione.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other