La dengue vola sul Mondiale. 5 nazionali temono il contaggio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Maggio 2014 17:08 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2014 17:09
Cafù nello spot del governo brasiliano

Cafù nello spot del governo brasiliano

ROMA – In Brasile cresce l’allarme dengue in vista dei Mondiali. La situazione più preoccupante è nello stato di San Paolo dove si alleneranno cinque nazionali: il Portogallo, la Nigeria, la Russia, il Giappone e l’Honduras.

Queste cinque nazionali invieranno nei prossimi giorni dei loro rappresentanti per valutare sul posto la diffusione della febbre tropicale.

L’epidemia preoccupa anche l’agenzia antidoping della Fifa: alcuni medicinali usati nel trattamento della dengue contengono infatti principi attivi considerati dopanti.

Il governo brasiliano ha intanto lanciato la campagna ‘Non dare tempo alla dengue’, che ha come testimonial l’ex capitano della selecao Cafu.