La Madonna è la luce lassù. Video. Quarantano, Teresa Scopelliti e molti altri la vedono

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Marzo 2015 12:57 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2015 12:57
La Madonna è la luce lassù. Video. Quarantano, Teresa Scopelliti e molti altri la vedono

Sono davvero la Madonna e Gesù le luci in quel cerchio nel cielo?

REGGIO CALABRIA – Sarà davvero la Madonna quella scheggia di luce di sole che perfora le nubi? Il sole è ancora alto, ma già si preannuncia il tramonto. A guardare fisse le nubi si ricavano impressioni che un mistico non dubiterebbe nel decifrare.

Il video della apparizione della Madonna nel cielo di Quarantano (Oppido Mamertino) ricorre su Youtube in nuove versioni. Guardarlo dà una certa emozione, anche allo scettico e cinico che riconosce, in molti sguardi di uomini e donne presenti al “miracolo”, lampi di incredulità.

Il video è una lunga registrazione, vederlo tutto non è una fatica né una noia, anzi può riservare emozioni dimenticate. Ci sono momenti di silenzio, ci sono, in perfetto e sintatticamente corretto italiano, le parole al microfono di Teresa Scopelliti, la casalinga, moglie e madre di Gallico, quartiere di Reggio Calabria, promossa mistica dalla convinzione popolare, che, come Blitzquotidiano ha già raccontato

“ogni 13 del mese, da agosto 2014, risale la punta dello stivale per quasi 50 chilometri e si trasferisce a Quarantano, ai piedi dell’Aspromonte, pochi chilometri da Oppido Mamertina, di cui è frazione, la città in cui la Madonna in processione faceva l’inchino alle case dei boss. A Quarantano la Madonna ha dato appuntamento pubblico, nell’estate del 2014, dopo anni di apparizioni notturne nell’intimità della sua casa”.

Attorno a Teresa Scopelliti centinaia di persone, donne e uomini, pochi sopra i 40, molti giovani. Alcuni di loro vedono la Madonna e anche Gesù. Altri tacciono e guardano perplessi ma, dice la stessa Teresa Scopelliti, non c’è da stupirsi, è naturale che la fede si manifesti a poco a poco.

Anche la Madonna, nel messaggio che affida alla lettura di Teresa Scopelliti, non si aspetta instant miracle:

” Vi chiedo di tuffarvi in un mare che è il mare della fede. Questo è quello che vi chiedo io come madre, purificate il vostro spirito e solo così potrete essere considerati figli dell’Altissimo. Chiedo a chi di competenza di questa terra di piantare un crocefisso e tutte le genti che verranno dovranno vedere le mani e i piedi di mio figlio. Pensate solo per un secondo alla sua sofferenza e a quella che prova oggi nel vedere che vi state distruggendo. Bagnatevi nel mare della fede e quando tornerete a casa siate di insegnamento per i vostri figli.

Affidatemi questi bimbi e tutti i figli del mondo, io sarò la loro madre come lo sono stata per voi”.