Lambrate: la aggrediscono al distributore, le rubano l’auto e tentano di investirla VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Novembre 2020 11:31 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2020 11:32
Lambrate: la aggrediscono al distributore, le rubano l'auto e tentano di investirla VIDEO

Lambrate: la aggrediscono al distributore, le rubano l’auto e tentano di investirla VIDEO

Lambrate: la aggrediscono al distributore, le rubano l’auto e tentano di investirla.

Aggrediscono una donna, le rubano la macchina, tentano di investirla e scappano. Tutto è avvenuto in un distributore di benzina in via Rombon, Lambrate, a Milano. La scena è stata ripresa da una telecamera di video sorveglianza del distributore. 

Il video è stato poi diffuso dalla pagina Facebook “Lambrate Informata”.

Nel filmato si vedono i due ladri prendere di sorpresa la donna. Lei, la donna, cerca di opporsi rifugiandosi prima in macchina e poi resistendo all’aggressione.

I due però, dopo qualche secondo, riescono a gettare la ragazza fuori dalla macchina.

La donna, nel disperato tentativo di evitare il furto, prova a gettarsi sopra il cofano della macchina ma i ladri accelerano e scappano via.

Il post di Lambrate Informata:

12/11/2020 – MILANO – MUNICIPIO 3 (DELL’INFELICITA’) – QUARTIERE LAMBRATE/FELTRE.
SUCCEDE PROPRIO MENTRE IL PRESIDENTE (NONCHE’ ASSESSORE ALLA SICUREZZA DEI NOSTRI QUARTIERI) CATERINA ANTOLA, INVITA IL POPOLO DEI GESSETTI COLORATI A VOTARE IL MUNICIPIO DELLA FELICITA’ COME MIGLIOR MUNICIPIO DI MILANO.
 
Purtroppo la politica milanese vive in un mondo parallelo che si dissocia dalla realtà e questo fattore mette tutti noi in pericolo.
 
Pitturare le panchine di rosso non è un metodo sensato per garantire protezione alle donne.
Il furto ripreso è la testimonianza di quanto sia pericoloso vivere nella periferie est di Milano, nonostante si voglia far credere l’opposto.
 
Sul nostro territorio ci sono delinquenti spietati che non si fermano davanti a nulla.
I due criminali che hanno aggredito la donna alla stazione Esso di via Rombon, non sono andati per il sottile e, dopo averla trascinata con la forza fuori dall’abitacolo, hanno tentato pure d’investirla.
 
Non giudichiamo il tentativo incauto di contrastare i ladri perché dietro al comportamento della donna ci può essere una disperazione a noi sconosciuta. (Fontei: Lambrate Informata, YouTube)