Latina, si portano via il bancomat col carro attrezzi: suona l’allarme, nessuno interviene VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2020 15:23 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2020 15:23
latina futo bancomat

Latina, si portano via il bancomat col carro attrezzi: suona l’allarme, nessuno interviene

ROMA – Un cittadino di Latina ha immortalato un colpo compiuto ai danni di un bancomat portato via con un carro attrezzi rubato poco prima.

E’ avvenuto nel Centro Lestrella nel quartiere Q4 di Latina. 

Suonano gli allarmi che svegliano gli abitanti. Molti probabilmente sentono ma nessuno interviene. 

 Nel filmato si vedono chiaramente gli ignoti utilizzare il carro attrezzi per portare via lo sportello Bancomat appena sradicato.

La scelta di entrare in azione nella notte tra giovedì e venerdì non è stata causale perché è vicino al fine settimana e quindi all’interno ci sono più soldi.

Subito è scattato l’allarme alla Polizia che è intervenuta e ha eseguito un sopralluogo per trovare qualche traccia.

Al vaglio le immagini dell’impianto di videosorveglianza che si trova in zona. Le indagini sono in corso. In fase di quantificazione ache la precisa stima del colpo.

Torino, presi i “nonni rapinatori”: assaltavano i bancomat con la tecnica della marmotta 

Avrebbero assaltato almeno cinque bancomat, tra agenzie di Poste italiane e banche, facendoli saltare con esplosivi artigianali, la cosiddetta tecnica della marmotta, e colpendo soprattutto tra Torino e Cuneo.

Per questo, all’alba di venerdì 24 aprile, i Carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Torino hanno eseguito una misura cautelare nei confronti di tre pregiudicati, di cui due ultrasessantenni.

Sono accusati, in concorso, di furto aggravato e detenzione di materiale esplodente.

La banda si avvaleva anche della collaborazione di un consulente esterno, dipendente di un’armeria, che forniva loro informazioni tecniche per il confezionamento degli ordigni.

Quest’ultimo è stato sottoposto obbligo di dimora.

La tecnica adottata, come detto, era quella della “marmotta”.

Usavano una macchina come ariete per sfondare le vetrate delle banche.

Poi, dopo aver bucato il metallo del bancomat con una speciale punta del trapano entrava in gioco la “marmotta“, uno speciale aggeggio fatto apposta per far detonare il tutto (fonte: Latina Oggi, Repubblica, YouTube).