Lecce, guida sotto l’effetto di cocaina: ribalta autocisterna piena di gpl VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 agosto 2018 13:58 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2018 13:58
Autociterna ribaltata in Salento

Lecce, guida sotto l’effetto di cocaina

SAN CESARIO DI LECCE – Sulla litoranea che attraversa il Salento in Puglia, partendo da Porto Padisco e arrivando ad Otranto, un camionista di San Cesario di Lecce che trasportava gpl  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]  si è rovesciato con il suo camion all’altezza di Torre Sant’Emiliano. L’incidente accade a pochi giorni dalla tragedia di Borgo Panicale a Bologna, causata dall’esplosione di un’autocisterna piena di gpl. In questo caso non ha avuto conseguenze ma poteva finire in modo ben più grave.

Sottoposto ai controlli da parte dei Carabinieri, l’uomo che era alla guida dell’autocisterna, un 47enne originario di San Cesario di Lecce, è risultato positivo alla cocaina. L’autista, poco dopo mezzogiorno di giovedì 9 agosto, stava percorrendo la provinciale 48 quando il mezzo è uscito dalla sede stradale e si è ribaltato in un fondo agricolo.

Fortunatamente non è successo nulla di grave: il mezzo non ha subito danni tali da provocare una fuoriuscita di gpl o un’esplosione. I Vigili del Fuoco di Maglie, coadiuvati dall’intervento dei Carabinieri, hanno messo in sicurezza l’autocisterna verificando anche che non avesse danni strutturali.

I militari, dopo aver soccorso l’uomo, lo hanno trovato l’uomo in possesso di una banconota arrotolata con tracce di polvere bianca che è stata subito sequestrata. Il camionista è stato trasportato per precauzione all’Ospedale di Scorrano dove è risultato positivo alla cocaina.

Dopo l’inciente, pare anche che abbia tentato di disfarsi di uno dei contalitri di gpl di cui disponeva, gettandolo tra i rovi. La strumentazione è stata però recuperata dai militari e sottoposta a sequestro.