Legge elettorale, Boschi ingenua: “Non siamo riusciti a convincere Berlusconi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 gennaio 2014 7:36 | Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2014 15:31
Maria Elena Boschi

Maria Elena Boschi

ROMA – Maria Elena Boschi incauta si lascia sfuggire suo malgrado la verità sull’Italicum, la legge elettorale uscita fuori dall’accordo tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi. Legge elettorale che per come è concepita, listini bloccati e doppio turno sotto il 35%, sembra assai più vicina ai desiderata di Berlusconi e di Denis Verdini che a quelli di Renzi e del Pd. 

Succede tutto nella serata di martedì 21 gennaio, durante la trasmissione televisiva Ballarò. Poco dopo le 23 un servizio introduce l’Italicum e subito Giorgia Meloni, di Fratelli d’Italia, attacca la Boschi su uno dei punti più critici della nuova legge, i listini bloccati.

Boschi prima ricorda che il porcellum, che aveva le maxi liste bloccate era stato votato dal centrodestra poi si lascia sfuggire una considerazione:

Non siamo riusciti a portare a casa anche quell’accordo. C’è un veto di Forza Italia, convincetelo voi.

A quel punto Meloni ha buon gioco nel replicare:

“Non devo convincerli io, voi avete fatto l’accordo”

Boschi e Meloni continuano a battibeccare per qualche minuto fin quando è il direttore Alessandro Sallusti a troncare la discussione con una metafora calcistica: i segretari dei tre partiti sono contro le preferenze perché “un allenatore vuole scegliere la sua squadra”.