Lo stalker di Madonna fuggito da ospedale, subito ripreso

Pubblicato il 11 Febbraio 2012 0:04 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2012 0:20

LOS ANGELES, 10 FEB – Un uomo condannato nel 1996 per stalking e minacce alla popstar Madonna è stato arrestato oggi, una settimana dopo essere scappato da una clinica psichiatrica a Los Angeles.

Robert Dewey Hoskins è stato arrestato stamani dalla polizia dopo essere stato individuato mentre camminava nel sobborgo losangelino di Long Beach, ed è stato riportato in ospedale.

Hoskins, un barbone, era stato condannato a dieci anni di carcere nel 1996 per essersi introdotto nella villa di Madonna e aver gridato che lei era sua moglie e che le avrebbe tagliato la gola se non fosse riuscito a possederla. La cantante in quel momento non era in casa e un guardiano aveva bloccato Hoskins sparandogli.

L’uomo una volta scontata la pena era stato mandato in una clinica psichiatrica e poi liberato. L’anno scorso era stato arrestato nuovamente e rinchiuso in ospedale. Viene descritto dai sanitari come gravemente psicotico e con tendenze violente.