Los Angeles, boss gang latina spara agli agenti che lo hanno fermato: finisce malissimo VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Settembre 2018 5:31 | Ultimo aggiornamento: 11 Settembre 2018 15:56
Los An geles boss gang latina spara

Los Angeles, boss gang latina spara agli agenti che lo hanno fermato

LOS ANGELES – Un normale controllo di polizia termina in una sparatoria. E’ accaduto a Los Angeles in queste ore: due agenti, un uomo e una donna, fermano un’auto. A bordo c’è Richard Mendoza, un ragazzo di 32 anni considerato a capo di una  gang latina.

L’uomo esce dall’auto e spara sui due poliziotti. Pronta la reazione dei due che reagiscono al fuoco colpendo a morte Mendoza.

In un articolo apparso su Blitz Quotidiano nel novembre del 2016 veniva rilevato che i latinos si sparano per strada non solo nei ghetti delle città americane ma anche a Milano, non essendo più “solo” bande che usano coltelli e affini. Il sindaco Sala, in quell’occasione, chiese addirittura l’intervento dell’esercito. La Milano violenta delle gang sudamericane torna prepotentemente alla ribalta dopo l’ultimo episodio di cronaca.

La questione era salita alla ribalta dopo la morte di  Antonio Rafael Ramirez, un dominicano di 37 anni che era stato accoltellato e ferito a colpi di pistola in piazzale Loreto, a Milano. I medici dell’ospedale San Raffaele gli avevano asportato parte del colon e un rene ma le lesioni erano troppo gravi e l’uomo è morto.