Los Roques, ritrovato l’aereo scomparso nel 2008 con 8 italiani a bordo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Giugno 2013 8:27 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2013 9:42
Los Roques, ritrovato l'aereo scomparso nel 2008 con 8 italiani a bordo

L’arcipelago di Los Roques, in Venezuela (Foto Lapresse)

CARACAS – Il piccolo aereo da turismo scomparso nel 2008 al largo dell’arcipelago di Los Roques, in Venezuela, è stato ritrovato. Il bimotore Let 410 della compagnia Transaven viaggiava con 14 persone a bordo: cinque venezuelani, tra cui il pilota e il copilota, otto italiani e un cittadino svizzero. L’unico cadavere ad essere stato ritrovato fu quello del copilota Osmel Alfredo Avila Otamendi, di 37 anni. I passeggeri italiani erano Stefano Frangione, Fabiola Napoli, Paola Durante, Bruna Guarnieri, le figlie Sofia e Emma, Rita Calanni e Annalisa Montanari.

A bordo c’erano anche i venezuelani Bessil, pilota, il copilota Osmel Alfredo Avila Otamendi, Patricia Alcala, Karina Rubis, Issa Rodriguez, e lo svizzero Alexander Nierman.

Sulla stessa rotta, ma in direzione contraria (da Los Roques a Caracas) lo scorso 4 gennaio è scomparso un altro velivolo simile, con a bordo Vittorio Missoni, la compagna Maurizia Castiglioni e la coppia di amici Elda Scalvenzi e il marito Guido Foresti.

Il ministro degli Interni del Venezuela, Miguel Rodriguez Torres, ha precisato che l’aereo è stato trovato a circa sei miglia a largo di Los Roques, a una profondità di circa 3.000 piedi (900 metri).

A localizzare il bimotore è stata la nave oceanografica americana Sea Scout che stava operando da giorni grazie ad un accordo tra Italia e Venezuela.

Fino ad oggi l’unico cadavere ad essere stato ritrovato, il 13 gennaio nella penisola di Falcon, è stato quello del copilota Avila Otamendi.