M5S, Marino Mastrangeli: “Vito Crimi è peggio di Kim Jong-Un” (video)

Pubblicato il 2 Maggio 2013 13:54 | Ultimo aggiornamento: 2 Maggio 2013 13:56
M5S, Marino Mastrangeli: "Vito Crimi è peggio di Kim Jong-Un" (video)

Marino Mastrangeli a Un Giorno da Pecora mostra il biglietto della Bulgarelli (foto da video Youtube)

ROMA – Marino Mastrangeli, espulso dal Movimento 5 Stelle, se la prende con Vito Crimi: “E’ peggio del dittatore coreano Kim Jong-Un“. Mastrangeli, è bene ricordarlo, è il senatore cacciato da M5S per le sue ripetute comparsate in tv (specialmente da Barbara D’Urso).

Ecco cosa ha detto Mastrangeli, intervistato a “Un giorno da pecora”, su Radio 2: ”Dalla D’Urso siamo in Italia, mentre con Crimi mi sembra di stare in Corea del Nord. Lui del nordcoreano ha tutto, dalla A alla Z”. Crimi come il dittoare Kim Jong-Un? ”No, lui e’ molto peggio democraticamente”.

Mastrangeli ha anche diffuso il testo di una ‘lettera aperta’ a Beppe Grillo, stavolta su Tgcom24: ”Caro Beppe Grillo, io ho il Movimento 5Stelle nel sangue. E siccome non ho ne’ rubato, ne’ mai tradito il Movimento 5Stelle, ne’ ho mai violato il codice di comportamento dei parlamentari M5S (perche’ non ho mai partecipato a dei talk-show tv e ho solo rilasciato delle normali interviste giornalistico-televisive), io rimarro’per sempre nel gruppo parlamentare del M5S di cui faccio orgogliosamente parte!”.

Parlando a ”Un giorno da pecora”, Mastrangeli ha poi detto: ”Io sono amico di tutti tranne che di Vito Crimi, lui non e’ amico di me. Io mi sono candidato capogruppo insieme a lui, ma quella votazione era pilotata politicamente”. Quanti sono i suoi colleghi che non la vogliono piu’? ”Non sono stato espulso, sono ancora nel gruppo del M5S e ci restero’ per sempre, c’e’ solo stato un maldestro tentativo di espellermi”.

”Solo 62 su 163 non mi vogliono, mentre 101 non si sono espressi. Non so i nomi di quelli che mi hanno votato contro perche’ non esiste un verbale di quella votazione”. E cosa esiste? ”La senatrice Bulgarelli ha compilato questo foglietto, dove c’e’ scritto che ci sono stati: astenuti 3, no all’espulsione 25, si’ alla mia espulsione 62”, ha detto Mastrangeli mostrando per la prima volta il documento redatto dalla senatrice Bulgarelli.